La tua Anima cerca solo la Libertà

mongolfiera

Esistono 2 tipi di desideri o di sogni:

  • Gli scopi della tua Anima e gli scopi del tuo ego.
Talvolta pensiamo che i desideri dell’ego possano renderci felici in realtà se i nostri desideri non sono allineati con lo scopo o gli scopi della nostra Anima l’obbiettivo sarà solo un illusione e porterà ad una soddisfazione momentanea o a breve termine per poi magari lasciare dietro di sè una scia di delusione.Cosa significa? Anima ed ego sono 2 coscienze che agiscono su piani diversi:

  • L’ego è la coscienza limitata e condizionata dalla società, dalla cultura, dalla famiglia, dalle amicizie, dal media ecc…
  • L’ Anima è una coscienza pura e luminosa che è allineata con la nostra energia, con la nostra parte autentica, con la nostra fonte Divina che nasce dal nostro cuore.

Questo non è un invito ad essere “ribelli” in quanto viviamo in un contesto sociale ed è “fondamentale” per noi interagire con gli altri.
Spesso accade che i nostri desideri non sono realmente nostri ma sono desideri che rispecchiano credenze che abbiamo assorbito dalla società che ci circonda.

Fin da piccoli veniamo “intortati” su ciò che è giusto e cosa è sbagliato per noi. Per esempio: come “deve” essere la ragazza giusta per lui o il ragazzo giusto per lei e come invece “non deve” essere, come “deve” essere il lavoro ideale (posto sicuro, stipendio, pensione ecc…) e come “non deve essere”. Per poi spaziare in tantissime altre sfaccettature, dalla vita di tutti i giorni. C’è un età per questa cosa e non per questo. Il caffè da energia e concentrazione: convinzione non vera in quanto il caffè contiene delle sostanze eccitanti che vengono metabolizzate velocemente, quindi al momento toglie la concentrazione, la quale si ottiene invece con la calma. Altra convinzione: il caffè va bevuto alla mattina e non alla sera altrimenti ti tiene sveglio la notte. E’ vero che è un eccitante ma l’effetto scompare in brevissimo tempo, addirittura può anche creare sonnolenza appena passa l’effetto eccitante. Quindi siamo di fronte ad un’altra convinzione non vera (il caffè non mi fa dormire) ma che funziona esattamente come effetto placebo. Ci credo e quindi lo faccio diventare  vero.

Veniamo bombardati da nozioni, convinzioni su ogni cosa, credenze di ogni genere, informazioni vere o non vere e che noi rendiamo vere nel momento in cui ci crediamo. Detto cosi sembrerebbe che stiamo vivendo in una grande illusione, un po’ come automi che recitano le parti che ci stono state insegnate e noi seguiamo fedelmente le istruzioni avute per essere sicuri di non sbagliare. E soprattutto quello che riusciamo ad ottenere è sicuramente qualcosa che per tutti noi rappresenta un dato importante: l’approvazione degli altri. Che a loro volta recitano la nostra stessa parte e hanno anch’essi milioni di condizionamenti. Le persone si aspettano qualcosa da noi e a sua volta altri si aspettano qualcosa da loro e la catena infinita non ha mai termine.

Ma qual è il prezzo da pagare per recitare la parte richiesta ed ottenere quindi la tanto ricercata approvazione altrui? L’allontanamento dallo scopo autentico della nostra Anima, che in termini pratici significa: confusione, malesseri psico-fisici, non sapere cosa si vuole veramente dalla vita, e addirittura non riuscire a capire più cosa desideriamo veramente, cosa ci piace veramente, visto che da decine e decine di anni ci siamo abituati a seguire schemi imposti anziché seguire il nostro cuore, cioè il percorso della nostra Anima.

Inconsapevolmente abbiamo preso la strada più difficile, ed in salita, cioè la strada del condizionamento anziché prendere la strada facile ed in discesa, e cioè il percorso della nostra Anima.

Eppure un bambino lo sa. Seguire la propria Anima, i propri desideri autentici, i propri talenti, le proprie aspirazioni dovrebbe essere molto più semplice che non seguirlo.

Abbiamo un termostato interiore che ci indica immediatamente se una cosa ci fa sentire bene o se ci fa sentire male.

Tutto ciò che ci fa sentire bene ci da energia, ci carica e ci porta sul sentiero della nostra Anima.
Tutto ciò che ci fa sentire male ci toglie energia e ci allontana dal sentiero della nostra Anima.


Quando siamo allineati stiamo bene, ci sentiamo pieni di gioia, amore, energia, vitalità.
Quando non siamo allineati ci sentiamo male, proviamo debolezza, spossatezza, magari tristezza.

Il bambino accetta ciò che gli chiedono i genitori, i nonni, i maestri ed inizia ad accontentare tutte le loro richieste. Spesso controvoglia ma lo accetta e lo fa per sopravvivere, spesso sente di non avere  scelta. Crescendo, continuando a fare quello che “bisogna” fare per accontentare le aspettative delle persone alle quali vuole bene e delle quali si fida.  All ‘inizio controvoglia, magari piangendo, e poi adattandosi sempre di più alla situazione di ascolto rivolto all’esterno, il bambino non riesce più ad ascoltare il suo termostato interiore che lo mette in comunicazione con la sua Anima, la sua energia, la sua fonte Divina.

Ecco che l’adulto fa qualcosa che lo fa stare male con la convinzione che sia giusto e che sia la cosa da fare, si preoccupa per questo e per quello, e non riesce più a seguire il reale sentiero della sua Anima:
IL SENTIERO CHE PORTA ALLA LIBERTA’.

Perché l’ Anima ti sta mandando questa indicazione? Stare male o provare disagio. Qual è il significato di questo messaggio? Forse è per farti comprendere che stai sbagliando strada rispetto a ciò che tu stesso vorresti realmente essere o fare. E cosa avviene realmente e fisicamente quando ti senti male? Perdi energia.

Tutto ciò che non fa per te ti da malessere. Invece ciò che fa parte del sentiero della tua Anima ti arricchisce di energia e ti da gioia.

Le aspirazioni dell’ Anima ti danno forza, energia e sono piacevoli per te, e non ti stancheresti mai di farle perché non ti tolgono mai energia, le ami, sei parte di queste aspirazioni. Lo scopo dell’ Anima è “sempre” essere liberi dalle catene invisibili che ti mettono gli altri anche se inconsapevolmente o che talvolta tu stesso ti metti inconsapevolmente.

Per l’Anima cose come “vincoli, compromessi” non esistono, l’anima li rifugge, se ne allontana… ed è per questo che di fronte a queste situazioni ti senti debole.

Anima ed ego si trovano su 2 fronti opposti ed è per questo che nasce il conflitto interiore. L’Anima non accetta i compromessi dell’ Ego perché non lo vede, non ne condivide il mondo, se ne allontana e semplicemente e te lo fa sentire a livello fisico. Solo che tu non la ascolti semplicemente perché ti hanno abituato cosi. Le credenze della società hanno cercato di staccare la connessione con la tua Anima. E quindi quando ti senti “spossato” magari prendi una pillola per il mal di testa, o una soluzione vitaminica per avere più forza, cosi come hai imparato e come ti hanno detto di fare, non è colpa tua, si intende, stai cercando solo di fare l’azione che pensi essere giusta in quel momento in base alle informazioni che hai imparato. L’alternativa potrebbe essere: provare ad ascoltare la tua Anima che cerca solo di renderti libero.
La tua Anima ti parla attraverso le sensazioni e tutti noi abbiamo sensazioni.

  • La tua Anima sei tu, non è nessun altro.
  • La tua Anima è la tua parte più autentica, la tua parte priva di condizionamenti.
  • La tua Anima vuole solo la tua piena e vera felicità.
  • La tua Anima vuole solo essere libera.
  • La tua Anima vuole solo che tu sia Libero!

www.piuchepuoi.it